Matrimonio

Iniziare con il piede giusto.Le scarpe della sposa

collage

“Quattro cose dicono alla gente com’è un uomo: la sua casa, la sua macchina, sua moglie e le sue scarpe” cosi recito’ Gavin D’Amato (Danny De Vito), in” La guerra dei Roses“, 1989, anche se non dobbiamo fermarci solo ad apparenze di questo genere, aggiungerei io…

Se il giorno del fatidico “Si” sta arrivando siete in pieno fremito dei preparativi! Invitati, chiesa, location, bomboniere, inviti appuntamenti vari, insomma tutto sta cominciando a prendere forma. Nei post precedenti abbiamo parlato di come trovare l’abito da sposa ed ora e’ arrivato il momento di scegliere la scarpetta giusta! Non nominero’ nemmeno la parola “Comodita’” perche’ sappiamo bene che noi donne siamo pronte a soffrire anche le penne del’inferno pur di essere belle…e piu’ sono alte e piu’ ci piacciono anche se spesso facciamo una fatica tremenda.

Storia

Iniziare con il piede giusto.Le scarpe della sposa collageLe scarpe hanno origini antiche, infatti alcune testimonianze di pitture murali egiziane risalenti al 3500 ac., mostrano una prima versione di scarpe indossate soprattutto dalle classi superiori. Queste erano pezzi di cuoio tenuti insieme con un’ allacciatura spesso disposta per rassomigliare il simbolo di “Ankh”, dio della vita. Ma sono ben visibili anche alcuni dipinti di entrambi i ceti alti, maschili e femminili, con i tacchi probabilmente indossati per scopi cerimoniali.

A Venezia invece le scarpe alte divennero uno status symbol di una posizione sociale alta delle donne che le indossavano. Comunque si pensa che le scarpe con la zeppa sono state portate in Europa grazie ai cinesi e ai turchi che le imponevano alle loro concubine per impedire una liberta’ di movimento che avrebbe permesso loro ad avere relazioni illecite o di fuggire dagli harem.
Il tacco come simbolo di belleza e di moda venne introdotto da Caterina De Medici che quando ando’ in sposa al futuro Re di Francia indosso delle scarpe con un tacco di 7 centimetri per mascherare la sua minuta presenza. Da allora la scarpa alta incontro’ grande successo e non manco’ piu’ dal guardaroba di nessuna donna.

Oggi le scarpe con il tacco sono moda, tendenza e simbollo assoluto di femminilita’ e si possono trovare davvero per tutti i gusti : gioiello, in pelle colorata, sandli, decollete ecc. Spesso i negozi da sposa propongono gia’ alcuni modelli da abinare all’abito in modo da facilitare la scelta. Se invece non siete state soddisfate e desiderate andare da sole alla ricerca delle vostre scarpe armatevi di pazienza e di una buona compagna di shopping!

Alcune regole da tenere in considerazione:

Come prima cosa e’ necessario tenere conto della stagione. Se il matrimonio avviene in estate via libera a sandali e alle scarpe aperte diIniziare con il piede giusto.Le scarpe della sposa scarpe ogni genere. Per andare a colpo sicuro potete scegliere per esempio la linea di Jimmy Choo con preziosi Svarovsky che danno un tocco glamour ai vostri piedi. Nella collezione sono presenti modelli classici di colore bianco e avorio ma anche oro e argento e persino rosso per chi volesse osare di piu’. Per l’inverno sono molto belli i modelli spuntati davanti oppure la decollete’. Se avete paura che le scarpe si trasformino subito in una trappola per i piedi pero’ non volete rinunciare al tacco alto optate per un modello con plateau.

Altra regola importante e’ quella di tenere conto del tipo di piede che avete, attenzione alle scarpe con lacci alla caviglia, che potrebbero aumentare l’effetto caviglia gonfia.

Se avete un abito corto la scarpa deve essere molto importante, in questo caso potete optare per i sofisticati modelli di Loriblu in pizzo con decorazioni e applicazioni di scintillanti cristali oppure quelli di Stuart Weitzman dove fiocchi e ricami avvolgono i vostri piedi in un sogno di lusso. Bellissima anche la scarpa uscita nel 2012 dalle mani fatate di Christian Louboutin, creata per ricordare quella di Cenerentola.

La moda non finisce mai di stupirci, sulle passerelle tutto si puo’. Arrivano cosi molte proposte di ballerine piatte oppure di delicate infradito realizzate da un semplice intreccio di decorazioni con pietre, fiori in tessuto e lacci in jersey. Queste tipo di scarpe sono adatte per donne che hanno gia’ la fortuna di essere alte e slanciate, in questo caso e’ meglio rinunciare al tacco perche’ la sposa non deve essere piu’ alta dello sposo.

Iniziare con il piede giusto.Le scarpe della sposa cfb 128877

Se avete un abito molto ricco e particolarmente elaborato e’ piu’ adatta una scarpa semplice, dalle linee pulite per non rischiare di cadere nell’eccesso.

Particolare attenzione si deve prestare al colore sul quale si puo’ giocare in due modi. Infatti si puo’ scegliere la stessa tonalita’ dell’abito per creare un’effetto omogeneo oppure scegliere un colore opposto per creare un po’ di contraso ottenendo un effetto molto trendy a mio avviso.

Grazie  queste piccole “regole” da seguire troverete quella giusta. Scarpe Diem!…

About the author

Add Comment

Click here to post a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Posts